PRINCIPI GUIDA SULLA COOPERAZIONE SANITARIA: UN TAVOLO CONDIVISO PER AGGIORNARE E MIGLIORARE LO STRUMENTO

08 Mag 2014

08 Mag 2014

Principi guida sulla Cooperazione sanitaria: un tavolo condiviso per aggiornare e migliorare lo strumento

 
"I Principi guida sulla Cooperazione sanitaria sono uno strumento utile, che va però migliorato, rafforzato e aggiornato. Valutazioni e proposte ieri al MAE, con Ong, istituzioni, ordini professionali ed esperti del settore.


A cinque anni dal lancio dei "Principi Guida della Cooperazione italiana sulla Salute Globale", elaborati sulla scorta delle raccomandazioni dell'OCSE-DAC, AMREF Italia ha realizzato la prima indagine sulla loro conoscenza e diffusione tra gli attori coinvolti, per valutare in che misura i principi guida siano divenuti, nel quinquennio intercorso, un documento di riferimento per gli operatori del settore. I risultati, contenuti nel rapporto su "Principi guida della Cooperazione italiana per il settore sanitario: analisi della loro diffusione e utilizzo", evidenziano che si tratta di uno strumento conosciuto da una larga maggioranza degli stakeholder, che la metà del campione interpellato le applica, che se ne auspica una maggiore diffusione e che molti ne propongono un aggiornamento alla luce dell'adozione di un Framework per il post 2015, con la partecipazione di un gruppo multiattoriale di esperti e un coordinamento forte da parte della DGCS, tale da garantirne la coerenza con le Linee Guida triennali, l'adozione nella pratica e un'ampia diffusione.
Nella survey sono stati coinvolti oltre 70 tra esperti, medici, cooperanti, istituzioni nazionali e locali; da questi è stato poi selezionato un campione di 37 risultati comparabili. Il 47% degli intervistati ritiene che vi sia poca coerenza tra i Principi Guida e le Linee Guida triennali di programmazione della Cooperazione italiana. La maggioranza (62%) ha riferito che il proprio ente di appartenenza (tra cui 8 ONG, 4 Aziende sanitarie e 2 Ordini professionali) utilizza i Principi Guida per selezionare i progetti da intraprendere. Quasi all'unanimita`, gli intervistati si sono espressi a favore dell'opportunita` di diffondere i Principi Guida a livello internazionale. Il 53% degli intervistati ritiene poi che un aggiornamento sia comunque opportuno.
Un punto centrale, evidenziato nel rapporto di AMREF, riguarda la necessità rilevata di rinforzare i principi guida con un Marker per misurare l'efficacia delle iniziative. L'allegato 3 del rapporto contiene dunque la proposta di un Marker, che si propone venga adottato ed allegato ai Principi Guida.
Dalla survey emerge anche forte l'aspettativa che un nuovo documento, aggiornato e condiviso, sia adottato sia da parte degli Enti pubblici che si occupano di Cooperazione (Ministeri, Regioni, Comuni) che da parte del mondo della Cooperazione non governativa. A questo fine appare decisiva la presentazione del documento nell'ambito della Conferenza Stato-Regioni, per ottenere l'adesione di tutti gli enti territoriali. Così come appare utile il coinvolgimento di Universita`, Ordini e Collegi professionali, Societa` mediche e Associazioni. Insomma: un fronte più unito, rappresentativo di tutte le realtà e allineato su linee guida condivise, che possa incidere con coerenza nel processo in atto di riforma della Cooperazione italiana allo Sviluppo.

Per scaricare il rapporto AMREF:
leggi di più
*Questa attività è realizzata nell'ambito del progetto "Health Workers for all and all for Health Workers" DCI-NSAED/2011/106, con il sostegno dell'Unione europea. La responsabilità dei contenuti dell'attività è unicamente dei partner del progetto e in nessun aspetto si può considerare che riflettano la posizione dell'Unione Europea."



Altre informazioni correlate



Iscriviti alla nostra newsletter

ISCRIVITI
Amref Health Africa