L'ARTE DELL'INTEGRAZIONE. VOCI DI CONFINE A NAPOLI IL 17 DICEMBRE

17 Dic 2018

17 Dic 2018
L'arte dell'integrazione. Voci di confine a Napoli il 17 dicembre
napoli
Voci, esperienze e pratiche di una società aperta, plurale, solidale e accogliente.

"L'arte dell'integrazione", evento “Voci di confine”, per cambiare la narrazione delle migrazioni.

LUNEDì 17 DICEMBRE ALLE 16 ALLA FONDAZIONE EDUARDO DE FILIPPO

In occasione della Giornata internazionale dei migranti, che si celebra il 18 dicembre, presso la Fondazione Eduardo De Filippo, Amref organizza, nell’ambito del progetto “Voci di confine”, un incontro pubblico dal titolo “L’arte dell’integrazione – Voci, esperienze e pratiche di una società aperta, plurale, solidale e accogliente”. L’evento è organizzato in collaborazione con Le Reseau, Maestri di Strada Onlus e Fondazione Eduardo De Filippo.

Tanti gli ospiti che porteranno la loro esperienza sul tema delle migrazioni: da Odile Sankarà, artista africana – sorella del leader burkinabè Thomas Sankarà – agli esponenti dell’associazionismo e della società civile napoletana, fino ai rappresentanti istituzionali, il tutto nella cornice della fondazione dedicata a uno degli artisti napoletani più amati di sempre: il maestro Eduardo De Filippo. Alcuni aneddoti della sua storia sono stati al centro proprio del progetto Voci di Confine e l’occasione sarà ideale per ricordarli.

Attraverso Voci di confine e questo evento si vuole dar voce alle periferie, agli angoli del mondo, ai territori, come quello di Napoli, e alle frontiere dell’educazione e della cultura.

«Alla vigilia di questa importante occasione, la Giornata dei migranti, – dichiara Roberta Rughetti, Direttrice Programmi di Amref Health Africa in Italia – ci sembra ancora più urgente e necessario discutere di come rovesciare gli stereotipi su questo fenomeno. Voci di confine si è posto come obiettivo proprio la narrazione dei migranti a partire dalle esperienze dirette, dai numeri e dalle storie delle persone. Napoli, da sempre crocevia di culture, è il luogo ideale in cui tornare a parlare di un tessuto sociale accogliente e aperto: le migrazioni come risorsa e occasione di dialogo, ecco il senso dell’incontro di lunedì 17 dicembre al quale invitiamo tutti i cittadini napoletani».

L’evento si svolgerà nel capoluogo campano, presso la Fondazione dedicata al celebre artista, Palazzo Scarpetta, in via Vittoria Colonna 4.



Voci di confine” è un progetto finanziato dall’Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo, di cui Amref Italia è capofila, che ha come focus la narrazione delle migrazioni e che coinvolge 16 tra organizzazioni impegnate nella difesa dei diritti umani, Ong, enti locali di confine, associazioni delle diaspore e di volontariato, imprese sociali, enti di ricerca ed esperti della comunicazione.



Amref è la più grande organizzazione sanitaria che opera nel continente africano, è presente da 60 anni in 35 Paesi a sud del Sahara, con all’attivo oltre 160 progetti di promozione della salute. La rete internazionale Amref, oltre che in Africa, è attiva in Europa, Stati Uniti e Canada, attraverso 11 sedi


Interventi, evento Voci di Confine – Napoli, 17/12/2018

Modera Cleophas Adrien Dioma


Famiglia De Filippo;
Francesco Somma – Direttore, Fondazione Eduardo De Filippo
Roberta Rughetti – Direttore Programmi, Amref Health Africa
Mehret Tewolde– Associazione Le Reseau
Cesare Moreno – Presidente, Associazione Maestri di strada Onlus
Mumtaz Kassam – Ambasciatore d’Uganda presso la FAO Roma
Konatè Bouyagui – Chef, ristorante Kikana originario del Mali
Judicael Ouango – Scrittore Italo-Burkinabè
Odile Sankara- Artista africana, fondatrice dell’Associazione “Talents de femmes” (Burkina Faso)
Annamaria Palmieri – Assessore all’Istruzione del Comune di Napoli
Nicola Laieta – Direttore Generale, Maestri di Strada Onlus
Maurizio Braucci – Sceneggiatore e scrittore napoletano, autore del libro “L’infelicità italiana. Vademecum sull’accoglienza, i migranti e noi”
Emma Ferulano– Associazione di promozione sociale ‘Chi Rom e…chi no’.



A seguito dell’incontro si terrà un aperitivo preparato dalla cooperativa sociale La Kumpania, nata dall’esperienza dell’Associazione ‘Chi Rom e…chi no’.
Durante l’aperitivo ci sarà un accompagnamento musico-letterario, proposto dall’attivista e scrittrice Simone Maria Da Conceicao.








Altre informazioni correlate



Iscriviti alla nostra newsletter
Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali da parte di AMREF e di prestare a AMREF il mio consenso (che potrà in ogni caso successivamente revocare) all'utilizzo dei miei dati personali per:




ISCRIVITI
Amref Health Africa