Il Mozambico è tra gli stati in cui è più pericoloso nascere, vivere ed in cui è più facile ammalarsi. Per raggiungere la struttura sanitaria più vicina bisogna camminare più di un'ora.

Secondo l'Indice di sviluppo umano, il Mozambico è 181° su 187 Paesi al mondo e qui ancora oggi quasi il 50% dei parti avviene senza alcun tipo di assistenza. In considerazione della fragilità del Paese, dal 2013 abbiamo avviato un progetto per la formazione di ostetriche, sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese .

La formazione in ostetricia generale per nuovo personale e quella in ostetricia di emergenza per il personale già operante in strutture sanitarie è stata realizzata negli istituti di Inhambane e Massinga, nella provincia di Inhambane, e in quelli di Beira, nella provincia di Safala, il progetto è stato realizzato sotto la supervisione di Amref Italia e di Amref Sud Africa, l'ufficio regionale che si occupa del monitoraggio delle attività dell'organizzazione all'interno dell'Africa Australe.

Alcuni risultati 2019:

  • Nel mese di luglio si sono diplomate le ultime 20 studentesse presso l’Istituto di Nhamtanda e 20 presso l’Istituto di Inhambane;
  • 4 visite di monitoraggio presso ciascuno degli Istituti sono state effettuate con l’intento di verificare la qualità dell’insegnamento e il livello di rendimento delle studentesse;
  • Tutti e 4 i centri di formazione hanno ricevuto un sostegno significativo attraverso la fornitura di materiali di formazione / apprendimento da parte del progetto. Il supporto ha incluso materiali cancelleria, stampanti, laptop, proiettori, computer da tavolo, scaffali, libri, quaderni, penne e uniformi.