Il progetto vuole contribuire al rafforzamento della capacità del Dipartimento Dipendenze della città di Torino di essere inclusivo, in particolare nei confronti dell'utenza di origine straniera.

Il difficile e frammentato percorso di adattamento mette le persone migranti nella condizione di incontrare o re-incontrare le droghe e, con esse, i processi di stigmatizzazione connesse al loro utilizzo.

Il progetto interviene investendo nelle competenze interculturali degli operatori attraverso percorsi di supervisione e aggiornamento e garantendo l'accesso a informazioni corrette e strumenti efficaci di prevenzione e riduzione del danno.

Attività

  • Campagna di informazione e prevenzione rivolta ai consumatori, in particolare migranti, afferenti ai servizi del Dipartimento Dipendenze 
  • Realizzazione di un ciclo di incontri di informazione e prevenzione presso Centri di Accoglienza di Torino (CAS e Siproimi) 
  • Attivazione di un'antenna per l'identificazione e l'accompagnamento nella presa in carico di persone straniere con uso problematico di sostanze.
Grazie al sostegno di: