Il progetto mira a migliorare la consapevolezza sul Covid-19 e le sue conseguenze delle popolazioni di rifugiati e delle comunità ospitanti di Rhino.

In condizioni delicate come quelle che vive il campo profughi di Rhino, nella regione del Nilo occidentale dell'Uganda, è fondamentale mettere in campo tutte le azioni per ridurre l'incidenza del Covid-19 tra i rifugiati e le comunità. Per raggiungere questo obiettivo, Amref promuove la diffusione di informazioni accessibili e affidabili come base per la sorveglianza, l'individuazione e la gestione dei casi di contagio. 

Inoltre mira al rafforzamento della capacità di 5 strutture sanitarie, frequentate da oltre 200 persone al giorno, nel rispondere e gestire i casi di Covid-19, compresi i rinvii alle strutture di riferimento.  

Risultati attesi

  • Condurre l'orientamento di 50 squadre sanitarie di villaggio, 25 capi del consiglio locale e 50 leader di comunità del campo di Rhino sulla prevenzione e la gestione del COVID-19 e sulla sorveglianza delle malattie.
  • Acquisto e distribuzione di dispositivi di protezione individuale per 50 squadre sanitarie di villaggio dei distretti di Nebbi, Zombo, Yumbe, Moyo e Koboko.  
  • Formazione di 50 operatori sanitari, compreso il personale di laboratorio, sulla prevenzione e la gestione del COVID-19 e sulla sorveglianza delle malattie.  
Grazie al sostegno di: