Il progetto si propone di contribuire al miglioramento delle condizioni socio-economiche e sanitarie, di sicurezza alimentare e nutrizione della popolazione nell’area del Greater Equatoria, in Sud Sudan.

Attraverso azioni inclusive volte alla promozione di attività agricole, alla creazione e al miglioramento dei servizi integrati di sicurezza alimentare e nutrizione e alla garanzia di un equo accesso all'acqua e all’igiene, puntiamo a rafforzare la resilienza locale.

I volti e i sorrisi di chi si prende cura del futuro

I volti e i sorrisi di chi si prende cura del futuro

Alcuni risultati raggiunti

  • Distribuiti 10 aratri per supportare l'attività produttiva dei gruppi costituiti all'interno delle scuole agropastorali.
  • Condotto corsi di aggiornamento a 450 campionesse dell'acqua sicura.
  • Organizzata una formazione di 8 comitati dell'acqua in 4 villaggi, per un totale di 80 individui. La formazione ha affrontato in una prima parte i concetti della pandemia e ha coinvolto le persone chiave nelle comunità in grado di informare a loro volta altri membri sulle pratiche di prevenzione del contagio dal virus. Nella seconda ha approfondito le principali pratiche di igienizzazione di punti acqua chiave e particolarmente affollati nei villaggi, l'installazione di 12 strutture di tipo "tip-tap" presso le fonti d'acqua e la realizzazione di ringhiere in 5 diversi punti d'acqua per prevenire l'affollamento. 
  • Prodotte 200 cucine a basso consumo da distribuire a rifugiati rimpatriati, con una particolare attenzione all’impatto della produzione. 
Grazie al sostegno di: