• Idai Malawi
  • Malawi2
  • Malawi7
  • Malawi4
  • Malawi5
  • Malawi6
  • Malawi8
Idai Malawi
Arriva dal Malawi il racconto di Arnold Munthaliā€Ž, operatore di Amref, che ci riporta l'intervento di alcuni giorni fa. Sono stati consegnati, in un campo allestito per l'emergenza, medicine e altri materiali. Il Ciclone "ha provocato devastanti perdite di vite umane - ricorda Arnold - distruzione su larga scala di beni e infrastrutture in Malawi, Mozambico e Zimbabwe. Interi villaggi sono stati sommersi dall'acqua. Centinaia di persone sono trovate morte, mentre sono decine di migliaia gli sfollati. Molti sono costretti a fuggire senza nulla. Circa 1,85 milioni di persone, nei tre Paesi, hanno bisogno di assistenza e protezione umanitaria".

"Amref Health Africa sta lavorando con il governo del Malawi e le agenzie umanitarie per mitigare l'impatto del ciclone con particolare attenzione al mantenimento e alla ricostruzione dei sistemi sanitari". Ricorda l'operatore Amref che "il punto chiave e centrale per i nostri interventi immediati è il rafforzamento della prevenzione delle famiglie e delle comunità, la gestione e il controllo delle epidemie derivanti dagli effetti del ciclone. In considerazione di ciò, Amref Health Africa, mercoledì 10 aprile 2019, ha donato all'ufficio sanitario del distretto di Chikwawa varie forniture mediche e di altro tipo nel campo". Il campo ha una popolazione di 6.627 persone, 1.722 famiglie, di cui 678 sono donne.

ALTRI AGGIORNAMENTI SUL CICLONE IDAI
05 aprile CICLONE IDAI. LA RISPOSTA DI AMREF
26 marzo MOZAMBICO. IL CICLONE IDAI E LE PAROLE DEL NOSTRO OPERATORE




Stampa notizia