PREMIO NOBEL PREMIER ETIOPE. MICUCCI: PER L'ETIOPIA, PER L'AFRICA E PER IL MONDO INTERO

11 Ott 2019

11 Ott 2019
Premio Nobel Premier Etiope. Micucci: per l'Etiopia, per l'Africa e per il Mondo intero
Premio nobel Etiopia
"Un Premio davvero significativo e carico di speranza, quello attribuito al Primo Ministro Etiope. Un Premio Nobel per la Pace che per due anni consecutivi viene attribuito a un personaggio africano, dopo quello dello scorso anno a  Denis Mukwege. Un Premio che speriamo dia ulteriore forza al processo di pace dell'area e che parli al Mondo intero di un'altra Africa. Un continente aperto al mondo, veloce, pragmatico, costruttore di ponti e vero "motore" di soluzioni per le sfide presenti e future" commenta il Direttore di Amref Health Africa-Italia, Guglielmo Micucci.

"In Etiopia negli ultimi anni ci sono stati cambiamenti davvero sorprendenti - afferma Micucci - il nuovo Primo Ministro ha portato riforme volte ad un maggior rispetto della libertà di espressione, come confermano gli operatori africani di Amref Health Africa in Etiopia. Alcuni cambiamenti hanno riguardato in particolare la posizione della donna. Il primo ministro Abiy Ahmed ha assegnato il 50 per cento dei ministeri alle donne e per la prima volta il presidente della Repubblica e’ una donna, cosi’ come quello della Corte suprema. È un grosso segnale da parte del governo in una società prettamente patriarcale.

La pace con l’Eritrea e quella in altre zone del Corno d’Africa hanno fatto sì che la situazione si stia normalizzando, ma permangono ancora i conflitti interetnici, principalmente nelle regioni di Oromia e Gambella. Una delle conseguenze è il gran numero di sfollati interni. Si aggiunga che dopo l’Uganda, l’Etiopia è il Paese che accoglie più migranti dai Paesi vicini. Si tratta di oltre 900mila persone destinate a una lunga permanenza. L’impegno del governo etiope è anche rivolto ad una loro sostenibile integrazione.

Ci auguriamo che il riconoscimento mondiale attribuito al Primo Ministro etiope possa rafforzare queste politiche di integrazione ed equità. Non solo: ci auguriamo che spinga il mondo a riconoscere sempre di più all'Africa il posto da protagonista che le spetta".



Altre informazioni correlate



Iscriviti alla nostra newsletter
Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali da parte di AMREF e di prestare a AMREF il mio consenso (che potrà in ogni caso successivamente revocare) all'utilizzo dei miei dati personali per:




ISCRIVITI
Amref Health Africa