SCRIVERE RICORDANDO MIRIAM. MATTEO FRANCINI VINCE LA BORSA DI STUDIO

Home News & Eventi Blog
11 Feb 2020

11 Feb 2020
Scrivere ricordando Miriam. Matteo Francini vince la borsa di studio
  • Matteo vince Borsa di Studio Miriam Dubini
  • Premio Miriam
Matteo vince Borsa di Studio Miriam Dubini
È stato selezionato, a Febbraio 2020, il vincitore della borsa di studio Miriam Dubini: Matteo Francini, autore di una dei racconti candidate al concorso “A caccia di storie.” Per ricordare Miriam Dubini, la terza edizione di questo bando - progetto dedicato a esordienti per la formazione pratica di autori di narrativa per bambini e ragazzi - si è arricchito di una borsa di studio rivolta ai talenti che nei loro scritti toccheranno temi sociali. La storia di Francini, infatti, come da regolamento, è una storia per bambini e ragazzi con protagoniste femminili che affrontano tematiche sociali.

"Ho preso la selezione con un grande sorriso" ci ha raccontato Matteo "uno di quei sorrisi che nascono dalle notizie inaspettate. Inaspettata, in questo caso, perché ho partecipato al bando veramente sul filo di lana: ne sono venuto a conoscenza a un passo dalla scadenza, ma subito mi ha fatto ricordare una vecchia storia che avevo in mente, che finora non avevo trovato il modo di mettere nero su bianco e raccontare. Forse era il momento giusto per provare a farlo, grazie proprio a questa borsa di studio."

A Francini sarà offerta, quindi, la possibilità di avere un momento di presentazione della propria storia, nel palinsesto di Lucca Comics & Games 2020. Inoltre, assieme agli altri 10 selezionati, potrà partecipare a una settimana formativa a cura di Lucca Comics & Games e Book on a Tree, in collaborazione con Fondazione Nazionale Carlo Collodi e Il Battello a Vapore. I 10 selezionati per la terza edizione di "A caccia di storie" sono: Laerte Neri, Michela Lazzaroni, Beatrice Sesino, Elisa Capanni, Leonora Sartori, Simone Cemmi, Lorenzo Trenti, Valeria Cavallini, Alessandro Telesca e Cassandra Albani.

"Fra qualche mese mi vedo, in ogni caso, arricchito da questa esperienza" afferma Matteo "non so ovviamente come andrà a finire, ma ho una gran voglia e tanta curiosità di dare gambe alla storia che ho in testa e ai suoi personaggi, per scoprire con loro dove sapranno e vorranno andare. Non nascondo l'emozione e la responsabilità che sento nell'essere il vincitore di una borsa nata per ricordare una persona che non c'è più, ma posso garantire che darò il massimo per onorare, nel mio piccolissimo, la sua memoria, pur non avendola mai conosciuta, ma sentendomi legato a lei dai valori che leggo la caratterizzavano. E comunque sarà certamente un'esperienza bella e intensa, perché quando c'è la scrittura di mezzo, e quando con la scrittura si prova a parlare ai bambini e di bambini, non può che essere così."

Decidendo di istituire una borsa di studio annuale, dedicata ai giovani, Amref ha inteso “non solo onorare la memoria di Miriam, ma anche far sì che il suo impegno possa continuare a vivere,” dichiara Mario Raffaelli, Presidente di Amref Health Africa-Italia.

Barbara Gozzi di Book on a Tree afferma "La proposta ricevuta da Matteo Francini, come molte altre, è ancora tutta da perfezionare e sviluppare, che è poi il bello del lavoro assieme durante il residenziale e del costruire in formazione. Abbiamo però rintracciato nel materiale ricevuto da Matteo, una delicatezza nell'approccio, una sensibilità e la ricerca di una modalità a stimolare, a mostrare anche con meraviglia come le diversità possono essere valori, possono arricchire e come, da una difficoltà si può poi costruire altro, scovare una nuova strada, un'altro modo per vivere appieno. E tutto questo ci ha ricordato Miriam e il suo sorriso luminoso, il suo essere sempre pronta ad accogliere".



--

Per saperne di più: Ricordiamo Miriam Dubini: la borsa di studio a lei dedicata



Altre informazioni correlate



Iscriviti alla nostra newsletter
Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali da parte di AMREF e di prestare a AMREF il mio consenso (che potrà in ogni caso successivamente revocare) all'utilizzo dei miei dati personali per:




ISCRIVITI
Amref Health Africa