Africa Mediata è il dossier realizzato da Amref in collaborazione con i ricercatori dell'Osservatorio di Pavia per analizzare in che modo viene oggi rappresentato in tv, sui giornali e sui social il continente africano.

Questa ricerca, giunta alla sua seconda edizione, vuole essere un gesto di stimolo e di fiducia verso il mondo della comunicazione e dell'intrattenimento. Sono realtà con le quali ogni giorno entriamo in relazione, impegnati come siamo, da oltre trent'anni, nella diffusione di una corretta immagine dell'Africa in Italia.

Conosciamoci
Dossier Africa mediata: la sintesi
L'Africa nei quotidiani
L'Africa nei programmi di informazione
L'Africa su Facebook
L'Africa nelle fiction per minori
L'Africa nell'immaginario dei giovani
L'evento di presentazione del dossier
Il nostro decalogo per una corretta narrazione dell'Africa
L'edizione 2019 di Africa mediata

Conosciamoci

“I bambini dell’Africa sognano tanto, perché nascono con poche cose. Noi nasciamo con quasi tutto, ma sogniamo poco”. Forti emozioni, nuove prospettive e un alternarsi curioso e divertente di giovanissime opinioni contraddistinguono “Conosciamoci”, il progetto video realizzato da Walter Veltroni per Amref.

La sintesi

  • Da uomo di tv sono particolarmente colpito da quel "1 riferimento ogni 58 ore di programmazione" che suona come una condanna all’ombelico e al perenne provincialismo del nostro "story telling" televisivo sull'Africa.
    Massimo Bernardini
    Massimo Bernardini Giornalista e conduttore di Tv Talk

Qualche assaggio dei risultati

L'Africa nei quotidiani

  • -55% di notizie rispetto alla rilevazione 2019
  • 51% delle notizie si occupano dell'Africa in Italia
  • 34% delle notizie hanno come tema "Guerra e terrorismo"

L'Africa nei programmi di informazione

  • 1 riferimento all'Africa ogni 58 ore
  • 1 riferimento su 3 è relativo ai paesi africani
  • 2 riferimenti su 3 sono relativi a migranti in Italia e in Europa

L'Africa su Facebook

  • 8mila post analizzati
  • 28% dei post delle pagine dei media ha parlato di Libia

L'Africa nelle fiction per minori

  • 26 titoli su 30 presentano personaggi africani o afro discendenti
  • 83% dei casi i personaggi africani sono rappresentati come eroi
  • 2 produzioni su 30 presentano una totale immersione nel continente

L'Africa nell'immaginario dei giovani

Hanno contribuito alla realizzazione dei focus Paola Barretta dell'Osservatorio di Pavia, Valentina Cappi e Pierluigi Musarò dell'Università di Bologna, Renata Torrente di Amref. Si ringraziano i dirigenti, il personale scolastico e gli alunni e le alunne delle classi 3E e 3F, Scuola secondaria IC Ciresola, Milano; 5A Scuola primaria Montessori e 3E Scuola secondaria IC Riccardo Masso, Milano; 3B Scuola secondaria IC Corso Cavour - Leonardo da Vinci, Pavia; VA scuola primaria e 3E scuola secondaria IC Padre Semeria, plesso Largo Leonardo da Vinci, Roma; 3B Scuola secondaria plesso Quartararo IC Sandro Onofri, Roma. Il video è stato realizzato da Valerio Cataldi, riprese di Marco Cataldi e Giacomo Ferrari, montaggio Marco Cataldi, musiche Giovanni Sarani.

Le infografiche

  • L'Africa nei quotidiani
    L’analisi delle prime pagine dei principali quotidiani italiani (Avvenire, Corriere della Sera, Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, La Repubblica, La Stampa) conferma un interesse marginale per l’Africa: la media mensile di notizie in prima pagina per testata è pari a 10, meno della metà di quanto osservato nella rilevazione precedente.
  • L'Africa nei programmi di informazione
    Solo un terzo di tutti i riferimenti rilevati nei programmi di informazione e infotainment trasmessi dalle sette reti generaliste a diffusione nazionale (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1 e La 7) è ascrivibile all’Africa e i suoi Paesi. Su 61.320 ore trasmesse, sono stati rilevati solamente 1.049 riferimenti specifici sull’Africa, un riferimento ogni 58 ore di programmazione.
  • L'Africa su Facebook
    Lo spazio pubblico di Facebook offre una molteplicità di sguardi sull’Africa, ove gli operatori delle organizzazioni umanitarie offrono una comunicazione alternativa e complementare a quella offerta dai media tradizionali, contribuendo a veicolare più storie sull’Africa. L’offerta complessiva, in questo senso, si svincola dalla raffigurazione parziale offerta dai media e concorre a sfidare stereotipi diffusi.
  • L'Africa nelle fiction per minori
    La diversificazione etnica dei cast, che ha una grande importanza nel ‘normalizzare’ la diversità, sembra affermarsi progressivamente nelle produzioni più recenti. Nell’insieme gli africani si distinguono come personaggi più positivi, mentre le caratteristiche negative tipiche degli antagonisti influenzano soprattutto il profilo degli occidentali.
  • L'Africa nell'immaginario dei giovani
    Gli studenti vorrebbero che i media raccontassero di più spaccati di vita quotidiana nei diversi Stati del continente africano e sono particolarmente interessati a conoscere come i propri coetanei africani impiegano il proprio tempo libero e se è loro garantito l’accesso al sistema scolastico. Una curiosità forte è anche quella per l'Africa "qui", ovvero il racconto di come vivono gli africani in Italia.

L'evento di presentazione del dossier 2021


Il decalogo di Amref

10 consigli per una corretta informazione sull'Africa

  • L'Africa non è un paese
    L’Africa è un continente con 54 Stati. Rispettare e rendere conto della complessità di un continente di 1,1 miliardi di abitanti è sicuramente difficile ma stimolante.
  • L'Africa non è povera
    Il valore monetario delle sue ricchezze minerarie e di 46.200 miliardi di dollari.
  • La cultura africana merita rispetto
    Conviene evitare di veicolare gli stereotipi: le religioni africane non sono “credenze”; le lingue africane, parlate da milioni di persone, non sono “dialetti”.
  • L'Africa ha una storia millenaria
    Conoscere la storia dell’Africa nella sua diversità e ampiezza temporale è un primo passo per migliorare il racconto del continente.
  • Oltre gli stereotipi: l'Africa delle eccellenze
    L’Africa non è solo immigrazione. In Africa non ci sono solo dittatori, corruzioni e malattia. La società civile africana è infatti sempre in movimento.
  • Dare voce all'Africa per conoscerla davvero
    Gli opinionisti africani offrono commenti e analisi sulla base di una sensibilità di chi vive direttamente i fatti.
  • I bambini africani non sono merce in vendita
    Le immagini dei bambini pubblicate per “colpire alla pancia” spesso e volentieri violano le norme giornalistiche.
  • Attenzione alle fake news sull'Africa
    Notizie diffuse senza opportune verifiche rischiano di dare un'immagine falsata dell'Africa
  • Non tutti i migranti sono africani
    Secondo dati Istat, in Italia gli africani subsahariani sono 400.000, cioè meno del 10% degli immigrati. Inoltre, esistono sempre più neri nati in Italia.
  • Afrodiscendenti: africani nati e cresciuti in Italia
    Un altro modo per chiamare le seconde generazioni.

Tg Lercio

I telegiornali sull'Africa che non vedrai mai.

Playlist dell'edizione speciale del TG Lercio per Amref

Migrazioni e invasioni, tra satira e fake news