DAGORETTI. UNA FOTO, UN'EMOZIONE. VALENTINA TAMBORRA

Home News & Eventi Blog
14 Mar 2018

14 Mar 2018
Dagoretti. Una foto, un'emozione. Valentina Tamborra
Valentina Tamborra Hope
"Hope ha 6 anni e un vestito giallo acceso. Vive nella baraccopoli di Dagoretti insieme alla sorella maggiore, Paula.
E’ ora di colazione a Waithaka".

Inizia così il racconto della fotografa Valentina Tamborra, che circa un anno fa, ha visitato i progetti di Amref a Dagoretti. Dalla collaborazione di Valentina, Mario De Santis ed Amref ne è nato il progetto fotografico Chokora - il barattolo che voleva suonare. In occasione della campagna di Fabbrica del Sorriso - Mediafriends, abbiamo chiesto a Valentina di scegliere due foto e due emozioni, storie incontrate. Quella di Hope è la prima.


Latte caldo, un uovo sodo e poi via, si affronta la giornata.
A scuola tutti assieme i bambini, uno sciame colorato che si muove festoso fra le baracche di metallo bollenti e la terra rossa del Kenya.
Hope è un piccolo sole , un puntino giallo che vedo correre veloce in mezzo agli altri, saltella, si gira a salutarmi, sorride.
Solo un anno fa la sola idea di una vita normale, di una corsa all’aria aperta con gli amici, una colazione, un libro da sfogliare parevano un sogno.
Eppure oggi a guardarla così, si può immaginare un futuro diverso per lei: a piccoli passi, certo, ma con la certezza di avere almeno una possibilità.
Scuola: un diritto basilare, fondamentale. Qualcosa che qui da noi, in Europa, non è messo in discussione, in Africa diventa un privilegio riservato a pochi.
Vedere i bambini felici di sedersi ai banchi, guardarli aprire i libri quasi con reverenza, attenti a non sciupare le pagine, è qualcosa di commovente.
Ogni giorno a Waithaka si compie un piccolo miracolo: si regala una possibilità di futuro.
E’ vero, a sera i bambini torneranno nelle baracche, dormiranno per terra, su un materasso arrangiato. Non è tutto rose e fiori, a Nairobi, neppure quando riesci a entrare in contatto con una realtà bella come quella di Waithaka. Ma è una possibilità, una speranza, e da queste parti, credetemi, non è poco




Altre informazioni correlate



Iscriviti alla nostra newsletter
Consenso al trattamento dei dati personali
Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso la presente informativa sul trattamento dei miei Dati Personali da parte di AMREF e di prestare a AMREF il mio consenso (che potrà in ogni caso successivamente revocare) all'utilizzo dei miei dati personali per:




ISCRIVITI
Amref Health Africa