Il Progetto DiMMi nasce nel 2012 in Toscana e in tutti questi anni si è proposto di fare del racconto di sé uno strumento di conoscenza e dialogo con l’altro per scardinare i pregiudizi e i fenomeni di intolleranza.

DiMMi nasce con l'obiettivo di promuovere tra la cittadinanza una nuova narrazione della migrazione fondata sulle storie raccontate direttamente dai migranti.

Dare voce a chi non ha voce con il progetto DiMMi diventa un modo per favorire una corretta informazione e la comprensione di esperienze, vissuti e aspirazioni diverse, contrastando i discorsi di odio e la xenofobia nelle scuole, nelle piazze, tra di noi.

L'idea di costituire un fondo di raccolta di storie migranti non è stata semplice da realizzare ma ci siamo serviti dell'esperienza dell'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano che da anni lavora per valorizzare le storie e gli scritti della gente comune, per far comprendere come le storie private, sofferte dei migranti che hanno scelto o sono stati costretti ad arrivare in Italia possano alimentare e diventare parte integrante della costruzione di una memoria collettiva che appartenga a tutti i cittadini.

Cosa abbiamo fatto

  • Amref è membro del Comitato Scientifico di DiMMi insieme a Archivio Diaristico Nazionale, Arci, Archivio delle memorie migranti, Comune di Pontassieve, Comune di San Giovanni Valdarno, Centro di ricerca sull'emigrazione – Università di San Marino, Comitato 3 Ottobre, Rete italiana di cultura popolare, EPALE Italia, Oxfam Italia intercultura, Unione di Comuni della Valdera, Un Ponte per…;
  • 5 edizioni del Concorso nazionale per la raccolta di storie migranti
  • 1 fondo di raccolta delle storie migranti che ad oggi raccoglie quasi 400 racconti da oltre 50 paesi d'origine;
  • 2 commissioni di lettura di volontari coordinate da Amref a Pontedera e Padova;
  • 25 laboratori didattici realizzati nel 2020 nelle province di Padova, Rovigo, Venezia, Vicenza e Pisa.

Obiettivi 2021

  • 6^ edizione del concorso nazionale per la raccolta di storie migranti in corso! Le iscrizioni sono aperte fino al 30 aprile.
  • 20 laboratori didattici in corso nelle province di Padova, Rovigo, Belluno e Vicenza grazie al contributo della Fondazione CARIPARO e della Regione Veneto.
  • Un'unità didattica gratuita per insegnanti "DiMMi di storie in cammino" realizzata insieme all'associazione ImmaginAfrica.
Grazie al sostegno di:
Le schede di presentazione del progetto: